pagina iniziale "arezzo"          le schede         gli aggiornamenti          il postalista         
 
  posta cavalli
scheda

La Posta, quella che si intende oggi, era chiamata Posta delle Lettere e si distingueva dalla Posta dei Cavalli.
Quest’ultima, come spiega il nome stesso, rappresentava il percorso: le stazioni, le “poste” per il cambio dei cavalli, per il ristoro dei viaggiatori e per il ricovero degli stessi animali nelle stalle adiacenti.

Senza dover troppo semplificare possiamo paragonarla all'attuale sistema ferroviario: le poste sono le stazioni ferroviarie, le strade i binari ferroviari, i percorsi le linee ferroviarie, i cavalli e le carrozze i treni. Le stazioni di posta vengono infatti dismesse e sostituite dalle stazioni ferroviarie, i percorsi restano pressoché i medesimi anche perchè sono le medesime città a dover essere collegate.

altri articoli:

Bibliografia per approfondire l'argomento

Alfani Vanni, Toscana - Organizzazione postale del 1700 al 1851, Florence Center Srl, Firenze 2007,
Chieppi Sergio, La Toscana in diligenza, Firenze 1993, stampato in proprio.