pagina iniziale "arezzo"            le schede            gli aggiornamenti             il postalista
 
  Torrita
di Roberto Monticini


Compartimento amministrativo da cui dipende

nel 1826

nel 1833

nel 1850

abitanti 1833

Arezzo

Arezzo

Siena

3.731

NOTE AMMINISTRATIVE E ORGANI DI GOVERNO NEL 1850:
Non si conosce costituita alcuna sede di Organi Amministrativi nel 1850

NOTE POSTALI:
Dalla I.R. Direzione delle Poste in Arezzo il 13.12.1849:
Dipendente dal Regio Uffizio di Montepulciano, titolare dell’U.C. di Torrita: Emidio Pasquini, cambia la bolgetta chiusa tre volte, paga volta per volta, non ha bolli, nè registri, ne stampati.
Il procaccia porta anche una bolgetta chiusa del Tribunale di Asinalunga, per la sola corrispondenza di questa sotto-Prefettura.
N.B.: ogni sabato di ciascuna settimana da Sarteano si spedisce un procaccia con bolgetta chiusa contenente la corrispondenza di quel Tribunale con questa sotto-Prefettura
”.
In calce allo stesso prospetto vi è altra annotazione nella quale si dice che l’U.C. di Torrita dipende dai Regi Uffizi di Arezzo e Montepulciano, cambia con piego chiuso cinque volte la settimana, paga a fin di mese, ha bolli e registri. È attuato il 1° gennaio 1851.
Nella Nota inviata dal Prefetto di Siena alla Soprintendenza il 15.11.1850 è ufficio comunitativo:

epoca della istituzione

movimento delle lettere

RR U.P. con cui corrisponde

a) bollo?
b) Tariffe e regolamenti?

a) spese d’ufficio
b) del distributore
c) del Procaccia

1850

500 circa

Arezzo e Montepulciano

a) si
b) si

a) nulla
b) L. 30
c) L. 80

Il 1.1.1851 è gestore Emilio Pasquini con L. 110 (Bargagli).
E’ dipendente dalla Direzione di Arezzo, nel 1861 è ufficio secondario.


fonti:
da Uffizi di Posta in Toscana (1814-1861) di Sergio Chieppi e Roberto Monticini - Editoriale Olimpia, 2002