pagina iniziale "arezzo"            le schede            gli aggiornamenti             il postalista
 
  Pienza
di Roberto Monticini


Compartimento amministrativo da cui dipende

nel 1826

nel 1833

nel 1850

abitanti 1833

Siena

Siena

Siena

2.969

NOTE AMMINISTRATIVE E ORGANI DI GOVERNO NEL 1850:
Delegato di governo (Circondario Montepulciano), Pretura

Entrate di Posta in £ e U.P. dal quale dipende nel 1856

 nel 1853

nel 1854

nel 1855

 nel 1856

u.p.

1.036

1.238

1.267

1.210

Siena

NOTE POSTALI:
Dalla I.R. Direzione delle Poste in Arezzo il 13.12.1849:
Dipendente dal Regio Uffizio di Montepulciano, titolare dell’U.C. di Pienza: Gio Batta Senesi, cambia la bolgetta chiusa tutti i giorni, paga a fin di mese, ha i bolli, ma privo di registri, fogli di avviso e ristretti a stampa”.
In una lettera del 19.gennaio 1850 della Regia Direzione di Siena alla Soprintendenza Generale delle Poste di Firenze, a firma L. Pescetti, si legge che:
l’Ufficio Comunitativo di Pienza di cui è titolare Gio Batt. Senesi, fa piego in bolgetta chiusa tutti i giorni, paga ogni sei mesi, ha bolli senza registri e corrisponde con gli Uffizi di S. Quirico e Montepulciano”.

Nella Nota inviata dal Prefetto di Siena alla Soprintendenza il 15.11.1850 è ufficio comunitativo dipendente da Siena:

epoca della istituzione

movimento delle lettere

RR U.P. con cui corrisponde

a) bollo?
b) Tariffe e regolamenti?

a) spese d’ufficio
b) del distributore
c) del Procaccia

1770

4.950 circa

S. Quirico e Montepulciano tutti i giorni

a) si
b) no

a) nulla
b) L. 168
c) L. nulla


fonti:
da Uffizi di Posta in Toscana (1814-1861) di Sergio Chieppi e Roberto Monticini - Editoriale Olimpia, 2002