pagina iniziale "arezzo"            le schede            gli aggiornamenti             il postalista
 
  Santuario Verna
di Roberto Monticini

Veduta del Sacro Monte della Verna dalla parte di Mezzo Giorno
da: Compendio delle divozioni , e maraviglie del Sacro Monte della Verna - parte prima
in Firenze MDCCCLVI - Nella Stamperia di Gio: Batista Stecchi

 

Dal portico del Santuario nel 1908

Santuario Verna risulta un ufficio postale solo dalle corrispondenze che recano quell'annullo e dalla testimonianza dell'amico Paride che ricorda anche la sede dell'ufficio era stata sistemata nell'edificio situato proprio accanto alla scalinata per scendere al Sasso Spicco.

Di questo ufficio non abbiamo ancora trovato riferimenti nelle varie pubblicazioni delle Poste, così come non esiste una "memoria storica" di Poste Italiane da poter consultare.

Ritengo che potesse trattarsi di una sede distaccata dell'ufficio di Chiusi della Verna, ma è solo una mia ipotesi, considerando che questo nome non compare mai negli elenchi degli uffici postali e non gli è stato attribuito il numero frazionario.

La probabile sede dell'ufficio postale

L'amico Paride ricorda ancora che negli anni '70, il gestore dell'ufficio Santuario Verna si chiamava Cecco, era romano e abitava a Chiusi della Verna in casa "Lumachi", l'ufficio era aperto tutto l'anno e questo sembra confermato dalle corrispondenze affrancate ed annullate nel mese di novembre.

Il bollo utilizzato era un guller: il medesimo che ho potuto riscontrare dal 1941 al 1980.

7 settembre 1941


7 luglio 1969


12 settembre 1980

Ringrazio Alcide Sortino per le ricerche effettuate e Lorenzo Oliveri per le immagini fornite.