A.S.PO.T.

 

Comunicato Stampa


 

Dal 27 aprile al 12 maggio a Livorno, presso la Circoscrizione 1, via Gobetti n.11, il “Comitato livornese per la promozione dei valori risorgimentali” e l’ASPOT, nella persona di Franco Baroncelli, coadiuvato da Luigi Impallomeni, in collaborazione con l’Archivio di Stato di Livorno, hanno organizzato la mostra documentaria storica e storico-postale: “ 1848 – 1849 Gli anni decisivi del Granducato di Toscana. Livorno: ruolo della città e governo provvisorio”.

L’Aspot ha riservato una visita guidata all’evento riservata ai soci per il 29 aprile.
Franco Baroncelli, un funzionario dell’Archivio di Stato ed alcuni componenti del Comitato livornese, hanno illustrato ai soci presenti la mostra, in prevalenza composta da bandi, decreti ed editti del periodo e, per quanto riguarda il settore filatelico, da lettere di posta militare austriaca.

L’esposizione è incentrata sul ruolo di Livorno negli eventi connessi alla prima guerra di Indipendenza. Fu infatti anche sull’onda dello scoppio della rivolta 'democratica' del 25 agosto 1848 a Livorno, condotta dal Guerrazzi, che il 27 ottobre Leopoldo cedette alle pressioni e conferì l'incarico al democratico Montanelli, che prese il Guerrazzi come ministro degli interni, ed inaugurò una politica ultrademocratica, ovvero volta alla unione con gli altri stati italiani ed alla ripresa congiunta della guerra all'Austria. Il 9 febbraio 1849 venne istituito un triumvirato composto da Guerrazzi, Montanelli, Mazzoni, che scrisse una nuova costituzione e proclamò, il 15 febbraio, la Repubblica con conseguente partenza del granduca per Gaeta. La Repubblica durò poco, anche per lo scontento e per l’opposizione fatta dalla stessa popolazione fiorentina ai livornesi, al seguito del Guerrazzi. I moderati richiamarono il Granduca, che ritornò in Toscana accompagnato dai soldati austriaci; la strenua resistenza di Livorno si concluse con la presa della città ed un centinaio di morti.

Si è trattato di un evento di notevole interesse, grazie ad una riuscita collaborazione fra due associazioni specializzate in settori diversi ma complementari.



              il Presidente
            Alessandro Papanti

 

ASPOT  ASSOCIAZIONE PER LO STUDIO DELLA STORIA POSTALE TOSCANA

Sede: c/o Studio avv. A.Papanti, via Del Giglio 56, 50053 Empoli - avv.papanti@yahoo.it

 

ASPOT