ritorna a:






pagina iniziale le rubriche storia postale marcofilia siti filatelici indice per autori
Le nostre collezioni in Mostra
"AREZZO" - I bolli postali 1851-1861
di Leonardo AMORINI (A.S.Po.T.)

La collezione è stata esposta al Museo Nazionale del Collezionismo Storico di Arezzo in occasione della mostra: "La posta di Arezzo ed in Toscana" per ricordare quando nell'ottobre del 1816, l'"Uffizio di Posta" di Arezzo era ufficialmente entrato a far parte del sistema postale granducale.

Il periodo preso in esame va dal 1° aprile 1851 (giorno dell' emissione dei francobolli granducali) al 17 marzo 1861 (giorno della proclamazione del Regno d'Italia) e riguarda i bolli in uso in quel periodo. Per il servizio postale furono allestiti diversi bolli, anche della stessa tipologia, quali: i bolli a banderuola, usati anche contemporaneamente, i bolli circolari doppio cerchio, e i bolli a sbarre.
Furono usati anche bolli a "ragno" e "muti a rombi".
Per svolgere al meglio il servizio postale furono usati anche diversi bolli accessori come ad esempio il bollo "PD", il bollo "Per Consegna" e il bollo "insufficiente".

 


pagina iniziale le rubriche storia postale marcofilia siti filatelici indice per autori