falsi in filatelia

Armi e metodi contro trucchi & falsificazioni

le domande sui falsi

 

 






pagina iniziale le rubriche storia postale filatelia siti filatelici indice per autori

falsi in filatelia

Il DECALOGO dell'acquirente on-line

di Lorenzo OLIVERI

1. - NON FIDARSI SEMPRE DELLA BUONA FEDE DI CHI VENDE.
2. - NON FIDARSI SEMPRE DELLE "STELLE" E DELLE "MEDAGLIE" DI QUALITA' DEI VENDITORI.
3. - NON PENSARE DI ESSERE SEMPRE PIU' FURBI DI CHI VENDE.
4. - NON ESSERE SICURI DI POTER COMPRARE A 10 CIO' CHE VALE 1000.
5. - NON CREDERE SEMPRE ALLE DISAVVENTURE (O COLPI DI FORTUNA) DEI VENDITORI.
6. - DIFFIDARE SEMPRE DI CHI PROMETTE LA LUNA.
7. - NON ACQUISTARE MAI DA CHI NON ACCETTA LA RESTITUZIONE.
8. - NON ESSERE SUPERFICIALI NELLA LETTURA DELLE DESCRIZIONI E VERIFICARE SEMPRE ATTENTAMENTE LE IMMAGINI.
9. - PREFERIRE SEMPRE I VENDITORI CHE FORNISCONO IL PROPRIO NOME, INDIRIZZO, EMAIL E NUMERO DI TELEFONO.
10. - NON COMPRARE A OCCHI CHIUSI FRANCOBOLLI FIRMATI O CERTIFICATI: NON DI RADO LE FIRME SONO FALSE E QUALCHE VOLTA ANCHE I PERITI SBAGLIANO.

Nei prossimi numeri del POSTALISTA approfondirò, con esempi concreti, ogni singolo "comandamento".
Ho compilato questo decalogo sulla base della mia ultradecennale esperienza di acquirente filatelico on-line: tra E-Bay e DelCampe supero abbondantemente i 20.000 feedback come acquirente (come venditore ZERO, perché non ho mai messo in vendita un lotto).
Sempre per diretta esperienza, credo e spero che seguendo questo decalogo molti collezionisti potranno acquistare i pezzi per le loro collezioni evitando molti degli infiniti tranelli della vendite su Internet e limiteranno notevolmente le brutte sorprese postume.

Lorenzo Oliveri