Torna alla Posta Militare

Torna alle Brigate di fanteria

 

pagina iniziale le rubriche storia postale filatelia siti filatelici indice per autori
Brigata Casale
di Giuseppe Marchese
Cartolina reggimentale del 12° Reggimento, Brigata Casale, nuova. La vignetta illustra a sinistra l'Italia con spada e bandiera con leone al fianco. Nella parte sopra il fatto d’arme di S. Martino del 1859 e nella parte centrale sono citate le battaglie del Calvario (Podgora) e la conquista di Gorizia del 1916


Cartolina reggimentale dell’11° Reggimento, Brigata Casale nuova degli anni 30 quando la Brigata non esisteva più. Sono elencate le battaglie per le quali vi sono state concesse le due medaglie d’argento e quella d’oro


Costituita il 25 aprile 1831, coi Reggimenti: 11° 12°, sciolta nel 1926.

Fatti d’arme

Prima d’indipendenza (1848/9)
Nell’Aprile 1848 presso Mantova, il 6 maggio combatte a Goito e in agosto a Milano. Il 23 Marzo 1849 prende parte ai combattimenti della Sforzesca e di Novara.
Crimea 1855 – 56
I due reggimenti prendono parte alla campagna con alcune compagnie dei due reggimenti inquadrati nel 5° Reggimento provvisorio.
Seconda d’indipendenza (1859)
Il 4 Maggio difende il ponte di Valenza e il 24 giugno è a San Martino, all’investimento di Peschiera.
Terza d’indipendenza (1866). Mobilitata per la campagna contro l’Austria.
Eritrea (1887/88). La sola prima compagnia dell’11° reggimento.
Libia (1911/12). l’11° prende parte ai combattimenti di Derna del settembre 1912.

CAMPAGNE DI GUERRA E FATTI D'ARME - PRIMA MONDIALE (1915-18)

1915: l’8 giugno entra in azione nella zona del Podgora e viene subito impegnata in operazioni contro la forte testa di ponte di Gorizia saldamente presidiata. Ne corso della prima battaglia dell'Isonzo il tentativo di impossessarsi del Podgora deve essere limitato alla conquista dell'abitato di Lucinico. Gli sforzi sempre accaniti e sanguinosi rinnovati nella seconda battaglia dell'Isonzo in luglio e nella terza e quarta battaglia in ottobre e in novembre consentono solo modesti risultati soprattutto a causa delle posizioni facilmente difendibili. Anche la conquista di quattro linee di trincee consecutive deve essere abbandonata a seguito di forti contrattacchi.

Anno 1915
Dal 24 maggio al 13 agosto – Santa Maria la Longa, Trivignano, Chiopris, Medea. Alture di Podgora, ovest di Lucinino, posizioni del Podgora
Dal 24 agosto al 31 dicembre – pendici ovest alture di Podgora, Pubrida e Valisella, vetta del Calvario, Naso di Lucinino


in zona di riposo:
Anno 1915
Dal 14 al 23 agosto Pradis

1916: in agosto è sempre schierata con un reggimento contro le posizioni del Podgora e con l'altro contro quelle del Calvario. Il 6 dopo aspri combattimenti vengono finalmente superate le difese del Calvario e attaccate da due lati quelle del Podgora che dopo accanita resistenza cade il 7 nelle mani de la brigata. Le unità della brigata proseguendo nell'avanzata rS passano a guado l'Isonzo e occupano la riva sinistra del fiume. Il 10 e l ' i i agosto attaccano le alture attorno alla città e superatele raggiungono la linea di Vertojbica. Per il suo comportamento in questa azione merita la citazione sul bollettino di guerra n. 442 del 9 agosto. Per il resto dell'anno, sempre dalle posizioni di Vertojbica, partecipa alla settima, ottava e nona battaglia dell'Isonzo.

Anno 1916
Dal 1° al 3 gennaio – pendici ovest alture di Podgora, , Pubrida e Valisella, vetta del Calvario, Naso di Lucinino
Dal 15 al 18 gennaio – Medana
Dal 29 gennaio al 25 febbraio – trincee del Podgora, tre croci, Calvario, Lucinino. Vallone dellAcqua, Pubrida, Valisella
Dal 22 marzo al 12 agosto – trincee del Grafenberg, settore di Monfalcone, zona del Calvario, Podgora, linea di Vertojbica, Gorizia.
Dall’11 settembre al 5 novembre – Vertojba, Merna, trincee bassa Vertojba.
Dal 23 al 31 dicembre – zona di Kambresco.


in zona di riposo:
Dal 4 al 14 gennaio – baraccamenti di Villanova dell’Judrio e di Pradis.
Dal 19 al 28 gennaio, – baraccamenti di Villanova dell’Judrio e di Pradis.
Dal 26 febbraio al 21 marzo, – baraccamenti di Villanova dell’Judrio e di Pradis.
Dal 13 agosto al 10 settembre – Subita, Pradis, zona di S. Andrea, Savogna.
Dal 6 novembre all 22 dicembre – zona di Villanova dell’Judrio – Medeuzza.

1917: in maggio è schierata sull'Altopiano di Asiago e in giugno sull'Ortigara. Durante l'offensiva austro - tedesca dell'ottobre mantiene le proprie posizioni di Cima Magnaboschi, e nella zona rimane fino a dicembre.

Anno 1917
Dal 1° al 25 gennaio – Kambresco, Canale, Dobrar.
Dal 1° maggio all’1° giugno – Altopiano di Asiago, zona Ghelpac, Casera Magnaboschi, Val del Barenthal.
Dal 2 luglio al 31 dicembre – tratti Cima Tre Pezzi. Fosso Stella, Malga Cava, Cencio, C. Magnaboschi, Val Campomulo, Valletta Nos.


In zona di riposo:
Dal 26 gennaio al 30 aprile – Dugo, Pusno, Val Kamenca, Log di Cezsoca, Gorizia,Buttrio, Manzano, zona Breganza, Fara Vicentina-
Dal 20 giugno al 1° luglio – alloggiamenti di Calvene

1918; durante l'offensiva nemica nel giugno, la brigata viene impegnata solo con azioni dimostrative nella zona di Punta Corbin- M. Belmonte. Nel corso dell'offensiva finale passa il Piave il 29 ottobre a Nervesa e raggiunge nella stessa giornata Barbisano. Il 30 continuando nell'avanzata si sposta a San Pietro di Feletto e il 1° novembre è a Lago dove sosta per riordinarsi e viene raggiunta dall'armistizio.

Anno 1918
Dal 1° gennaio al 6 aprile – Altopiano di Asiago.
Dal 6 giugno al 26 agosto, Altopiano di Asiago.
Dal 24 ottobre al 4 novembre – Nervesa, Barbisano, S. Pietro di Feletto-Lago.


in zona di riposo:
Dal 7 aprile al 5 giugno Chiuppano – Carrè
Dal 27 agosto al 23 ottobre – Chiuppano, S. Martino di Lupari, S.Martino di Lupari, S. Andra di Musone, zona Montebelluna, Volpago.

PERDITE – BATTAGLIE

1915 Pogdora 5 – 22 giugno
1915 1^ battaglia Isonzo 23 giugno 7 luglio
1915 Pogdora dall’8 al 17 luglio
1915 2^ battaglia dell’Isonzo 18 luglio 3 agosto
1915 Podgora 11 agosto 17mottobre
1915 3^ e 4^ battaglie dell’Isonzo 18 ottobre 5 dicembre
1915 Podgora dal 6 al 31 dicembre
1916 Podgora 1° gennaio 5 agosto
1916 Battaglia di Gorizia 6-12 agosto
1916 Vertoiba 18 agosto 8 ottobre
1916 8^ battaglia Isonzo 9 12 ottobre
1916 Vertojba 13 agosto 26 dicembre
1917 battaglia dell’Isonzo gennaio – marzo
1917 battaglia Altipiani aprile – dicembre
1918 settore di Asiago
1918 Battaglia Vittorio Veneto


Post prima guerra – Zone Occupazione
1918/19: dall’5.11.1918 al 25.8.1919. in zona di occupazione, alle dipendenze della 3^ Armata, XXVI e XIV C.A. fino alla data del suo scioglimento, il 25.8.19 nella zona di Capodistria. La posta militare 126 funziona fino al 25.8.1919.

LA POSTA MILITARE ADOPERATA DURANTE LA 1^ GUERRA

DIPENDENZA

DATE

POSTA MILITARE

12^ DIVISIONE

24.5.15 18.10.16

Posta Militare 12^ Divisione

46^ DIVISIONE

19.10.16 17.11.16

Posta Militare 46^ Divisione

VIII CORPO ARMATA (1)

6.11.16 21.11.16

Posta Militare VIII Corpo Armata

12^ DIVISIONE (T)

18.11.16 21.11.16

Posta Militare 12^ Divisione

19^ DIVISIONE

19.1.17 16.2.17

Posta Militare 19^ Divisione

12^ DIVISIONE

8.2.17 25.8.19 (2)

Posta Militare 12^ Divisione (3)

12^ DIVISIONE

 

Posta Militare 29 (4)

12^ DIVISIONE

 

Posta Militare 126 (5)

(1) Dal 6.11.16 al 22.11.16 a disposizione 2^ armata facendo parte del VIII Corpo d’Armata
(2) salvo dal 26 al 27.10.17
(3) bollo adoperato fino al 31.7.17 e poi dal 24.11.17 al 31.1.18
(4) bollo adoperato dall’1.8.17 al 23.11.17
(5) bollo adoperato dall’1.2.18 allo scioglimento.

Cartolina franchigia spedita da militare del 12° Reggimento, Brigata Casale, con annullo della Posta Militare della 12^ Divisione in data 3.12.15, La lettera porta la data manoscritta del 3011.15 ed è stata spedita durante la 4^ battaglia dell’Isonzo

 

– Cartolina franchigia spedita da militare del 12° Reggimento, spedita con la posta militare 29 in data 9.10.17, assegnato alla 12^ Divisione.

Cartolina reggimentale nuova dell’11° Reggimento della Brigata Casale. La cartolina raffigura le trincee sul Podgora conquistate nell’agosto 1916.

Cartolina postale da 10 H. soprastampati Venezia Giulia, spedita da militare del 12° Reggimento, con l’annullo della Posta Militare 126 in data 22.12.18.
La cartolina porta la data del 19.12 e il luogo, S. Vincenti (Istria).

pagina iniziale le rubriche storia postale filatelia siti filatelici indice per autori