Torna alla Posta Militare

Torna alle Brigate di fanteria

 

pagina iniziale le rubriche storia postale filatelia siti filatelici indice per autori
Brigata Cagliari
di Giuseppe Marchese
Cartolina reggimentale della Brigata Cagliari, nuova emessa in epoca successiva al 1918, forse nel 1919, dal Comitato salernitano per le onoranze alla “gloriosa Brigata Cagliari”

Costituita il 1° agosto 1862 con i Reggimenti: 63° 64°.
Sciolta nel 1926.

CAMPAGNE DI GUERRA E FATTI D'ARME - PRIMA MONDIALE (1915 -18)

1915: in linea il 3 giugno nei pressi di Codroipo, Il 24 si schiera sulla testa di ponte di Pieris e partecipa il 2 luglio ai sanguinosi assalti per l'occupazione delle posizioni di Polazzo e di alcune quote di Monte Sei Busi. Nel corso della seconda battaglia dell'Isonzo, dal 18 al 22 luglio, opera ancora su Monte Sei Busi. Dal 28 settembre a tutto ottobre, durante la terza battaglia dell'Isonzo, continua con qualche successo la lotta contro M . Sei Busi.

1915
Dal 24 maggio al 22 luglio Isonzo, testa di Ponte di Pieris – Polazzo – Monte sei Busi-trincee cima 89 e quota 111
Dal 28 settembre al 6 novembre – Polazzo – Redipuglia – S. Pietro


in zona di riposo:
Dal 23 luglio al 27 settembre – Turriaco – Cavenzano – Perteole
Dal 7 novembre al 31 dicembre Scodovacca, Romans


1916; in gennaio si trasferisce lungo il settore M. Maronia - M . Coston, nel Trentino, da dove, in maggio, partecipa alla battaglia per la difesa delle posizioni fortemente attaccate dal nemico. Dal 17 al 20 maggio costringe Il nemico a rallentare la pressione, ma successivamente, attaccata anche ai fianchi e alle spalle, a causa di cedimento i n una zona vicina del fronte, ripiega prima su Arsiero e poi, Il 1° giugno, su M . Spin - M . Brazome. Su quest'ultime posizioni resiste ai ripetuti attacchi nemici fino al 4 giugno, dopo di che passando al contrattacco costringe il nemico, prima sulla difensiva e successivamente ad abbandonare le posizioni precedentemente conquistate. Il 31 luglio lascia il fronte italo - austriaco e inizia il trasferimento in Macedonia, dove in settembre entra in linea nella zona di Krusa Balcan. il 15 ottobre prende parte con unità dell'Esercito francese ad operazioni offensive contro unità bulgare e dopo più giorni di lotta conquista le posizioni di Dente di Velusina e quelle di Colle di Ostrec, facilitando così la conquista di Monastir che avviene il 19. Fino al 30 novembre schierata sulle posizioni raggiunte, resiste al ritorno offensivo dei bulgari.

Anno 1916
Dal 27 febbraio al 7 maggio Valle Fonda – Cogollo
Dall’8 al 22 maggio Monte Coston – Cogollo
Dal 1° giugno al 28 luglio Malga Novegno – Roccolo di Soglio
Dal 4 settembre al 31 dicembre Macedonia – settore Dova Tepè


in zona di riposo.
Dal 1° gennaio al 26 febbraio Arris, Mason
Dal 23 al 31 maggio Carrè – Calvene
Dal 29 luglio al 4 settembre Schio trasferimento fronte Macedone.


1917: dal 12 al 17 febbraio respinge a Tepavci violenti attacchi bulgari e in maggio, nella zona di Piton Brulé, viene interessata a vaste operazioni offensive in concorso con la Brigata Ivrea

Anno 1917
Dall’11 febbraio al 13 aprile Piton Rocheux – Parolovo
Dal 9 all’11 maggio Piton Brulè
Dal 18 maggio al 26 giugno Sukodol – Piton Rocheux
Dal 1° agosto al 4 settembre sud di Dobromir
Dal 1° al 31 dicembre, Piton Brulè, Piton Rocheux


in zona di riposo:
Dal 1° gennaio al 10 febbraio Tepavici
Dal 14 aprile all’8 maggio Vallone di Jazatok
Dal 12 al 17 maggio Vallone di Jazatok
Dal 27 giugno al 3 agosto Vallone di Jaratok
Dal 5 ottobre al 30 novembre Regione di Jaratok


1918: ancora in Macedonia, dal settore della Cerna, superata la resistenza dei difensori di Vlakar, il 21 settembre inizia l'inseguimento del nemico ormai in fuga attraverso Topolcàni, Buciri e Vardar fino alla regione dei Laghi.

Anno 1918
Dal 1° al 4 gennaio settore Est Piton Brulè
Dal 4 febbraio al 3 aprile settore Ovest Sukodol
Dal 4 maggio al 2 luglio settore Est Piton Brulè
Dal 4 agosto al 30 settembre settore Ovest Sukodol. Inseguimento degli avversari Topolcani, Buciri


in zona di riposo:
Dal 5 gennaio al 3 febbraio Regione Jaratok
Dal 4 aprile al 3 maggio Regione Jaratok
Dal 3 luglio al 3 agosto Regione Jaratok


Post prima guerra – Zone Occupazione

Nel settembre del 1918 si ha il cedimento delle forze Bulgare. Anche in questo settore cede per primo l’anello più debole della catena. Segue in ottobre la Turchia con la richiesta di armistizio.
Nel novembre 1918 le forze Alleate o dell’Intesa occupano la Bulgaria, la Romania, la Turchia.

LA POSTA MILITARE ADOPERATA DURANTE LA 1^ GUERRA

DIPENDENZA DATE POSTA MILITARE DISLOCAZIONI
20^ DIVISIONE 24.5.15 – 23.1.16 (1) Posta Militare 20^ Divisione Italia
34^ DIVISIONE 27.1.16 – 7.3.16 Posta Militare 34^ Divisione Italia
35^ DIVISIONE 26.2.16 – 31.3.19 (2) Posta Militare 35^ Divisione (3) Italia - Macedonia
35^ DIVISIONE   Posta Militare 35^ Divisione A (4) Italia - Macedonia
35^ DIVISIONE   Posta Militare 35^ Divisione B (5) Italia - Macedonia
35^ DIVISIONE   Posta Militare (scalpellato) ?
35^ DIVISIONE 4.19 – 5.19 Posta Militare 161 (5) Italia - Macedonia
C. S. ORIENTE 4.19 – 31.7.19 Posta Militare 16 (6) (7) Italia - Macedonia

(1) dal 12.10.15 al 29.10.15 il 63° fa parte della 19^ divisione.
(2) La Cagliari dal 26.2.16 fa parte della Divisione, ma i due reggimenti, 63° e 64°, alle dipendenze del Comando Supremo, sono impiegati durante l’offensiva austriaca del maggio 1916.
(3) Adoperato dal 15.8.16 al 31.7.17 in Macedonia.
(4) Adoperato dal 1.9.16 al 31.7.17 in Macedonia.
(5) Adoperato dal 3.11.16 al 27.5.17 in Macedonia.
(6) Il Corpo di Spedizione nell’aprile – maggio 1919 aveva a disposizione anche la Posta Militare 161.
(7) Adoperato dal 1.8.17 al 31.3.19 in Macedonia.


Cartolina di franchigia spedita da militare del 63° Reggimento fanteria, dipendente dalla Brigata Cagliari, con l’annullo della Posta Militare della 20^ Divisione di cui la Brigata faceva parte.

Cartolina reggimentale del 64° Reggimento della Brigata Cagliari, tardo 1800 e spedita il 14 giugno 1900. La cartolina raffigura fra stemmi, bandiere e simboli della Cagliari, il fatto d’arme del giugno 1866, della battaglia di Custoza (casa di Monte Torre) a cui la Brigata prese parte meritando una medaglia d’argento

Cartolina franchigia spedita da militare del 64° Reggimento della Brigata Cagliari, con annullo della Posta Militare del III Corpo d’Armata in data 20.5.16. All’epoca la Brigata dipendeva dal Comando Supremo e destinata nel Veneto ad arginare l’offensiva austriaca del maggio 1916. Nel testo il militare scrive: “ ...mi trovavo in trincea... dove è stata più intensa l’offensiva austriaca: ma respinta. Ora mi trovo ferito ma leggero e sono all’ospedale di Brescia”

Cartolina reggimentale del 63° Reggimento, Brigata Cagliari, XX Divisione, spedita con la posta civile da Marostica il 27.1.16

Lettera raccomandata non affrancata, di servizio, spedita dal Comando del 63° Reggimento, Brigata Cagliari, con annullo della Posta Militare 35^ Divisione B in data 20.12.16. Sulla etichetta numero di posta militare manoscritto. Il bollo della posta Militare porta la “B” manoscritta, forse per carenza di appropriato bollo. La brigata era già operante da due mesi in Macedonia

pagina iniziale le rubriche storia postale filatelia siti filatelici indice per autori