pagina iniziale "arezzo"            le schede            gli aggiornamenti             il postalista
 
  Bibbiena Stazione: l'ufficio, i bolli e le corrispondenze
di Roberto Monticini

PERCORSO: Tutte le schede > Uffici postali e bolli della provincia di Arezzo > questa pagina
Vedi anche > Cataloghi filatelici della provincia di Arezzo

AGGIORNATO al 27-11-2021

Ringrazio: Alcide Sortino per la storia dell'ufficio postale, lo studio Genova Grafiche Erre Gi per la riproduzione dei bolli, Ferdinando Tocci per le immagini concesse.

 

L'UFFICIO POSTALE

Ricevitoria di 2ª classe istituita il 1ª giugno 1938, con assegnato il numero 04-123 (F.O. 91/1938), sappiamo che nel 1942 era in funzione l'ufficio telegrafico (Rpt 08/43). Risulta ancora una Ricevitoria di 2ª classe nell'elenco del 1943, in quello del 1954 è Ufficio Locale E, negli elenchi del 1963 e 1981 è Ufficio Locale D, successivamente Ufficio di Minor Entità dal 1983; assume il n. 71333 di CAB.

BIBBIENA STAZIONE - 1955-56
(segnalazione di Ferdinando Tocci)

BIBBIENA STAZIONE - primi anni '60
(segnalazione di Ferdinando Tocci)

L'ufficio postale in Via Gualtiere 21 (da Google Maps)

 

I BOLLI E LE CORRISPONDENZE



Lettera tassata per L. 1 perchè superava i 15 gr. di peso che comportava un'affrancatura di L. 2,25.
al verso il bollo ferroviario STIA-AREZZO 4
(collezione Roberto Monticini)

 

Da Bibbiena Stazione del 4.10.1940 - lettera di doppio porto raccomandata e affrancata per £ 2,25

 

 

Bollattrice BNG (fornitura a partire dal 1972)


Bollatrice Ascom-Hasler (Fornitura di fine anni '90)