FILATELIA

Le domande di Filatelia

pagina iniziale le rubriche storia postale filatelia siti filatelici indice per autori
Memorie di un anziano collezionista di storia postale (XII parte).
Storie marcofile di avvisi di ricevimento
Antonio Rufini

Questa puntata, la penultima sugli Avvisi di Ricevimento, è dedicata ai giovani lettori che vogliano avvicinarsi alla Storia Postale senza fare spese folli, quindi ai nati dal 1990 al 2000.
Propongo loro, come ho fatto io in tre decenni, di organizzare ex novo una micro raccolta di Avvisi di ricevimento Mod. 23-I affrancati, circolati in periodo “Lira” per l’interno, nella Repubblica Italiana, quindi dal 2/6/1946 al 31/12/2001.

Si tratta di 22 avvisi affrancati il cui costo medio a pezzo, per gli ultimi 18 periodi tariffari, è a portata di ogni tasca. Checché ne scrivano i Cataloghi specializzati, nel Web gli Avvisi si acquistano per massimo due euro, cinque se con affrancatura pregiata; spesso il costo della spedizione “esubera”. Anche gli Avvisi dei primi cinque o sei periodi sono economici, basta non scegliere quelli con affrancature costose di commemorativi, basta limitarsi a quelli affrancati con le Serie Ordinarie che poi, dopo l’”Italia al Lavoro” e la “Siracusana” i prezzi scendono di colpo.

Qualche precisazione. Ecco la prima.
Dopo che le tariffe per gli Avvisi hanno raggiunto e superato le £. 500, non ho mai trovato, o semplicemente visto, Avvisi affrancati con “San Giorgio” o “Michelangiolesca” da Lire 500 isolati, e poi nemmeno in affrancatura mista con “Siracusana” o “Castelli d’Italia”. Ce ne potrebbero essere ma quelli che non sono di natura prettamente filatelica debbono essere da pregiati a rari e quindi i prezzi relativi sono quel che sono.
Insomma, basta non imbattersi in affrancature pregiate dei primi 4 periodi tariffari, la spesa complessiva. per i 22 pezzi della collezione da organizzarsi, non dovrebbe superare il costo di un pranzo al ristorante per tre, massimo quattro persone (quando i ristoranti riapriranno, COVID19 permettendo).

La ricerca porterà qualche tipo di fatica: gli Avvisi degli ultimi 30 o 40 anni vengono venduti a blocchi, a mazzetti di 10 e anche più; per trovarli singoli occorrerà cercare e cercare.
Per coloro che vorranno iniziare…….buona caccia.

Oltre tutto si può continuare: fino all’anno 2004 gli Avvisi di nuovo tipo bianchi e autoadesivi potevano affrancarsi; dopo di allora quelli affrancati (tutti i miei, per esempio) sono di natura filatelica, tollerati alla presentazione delle Raccomandate da spedire perché era sulla busta di queste che doveva essere compresa la tassa per l’Avviso. Gli Avvisi affrancati, poi, terminano definitivamente nell’anno 2014 perchè da allora negli Uffici Postali non si timbra più nulla, non ci sono più i bolli tondi datari, se non uno per l’obbligatoria bollatura delle notificazioni in proprio fatte per posta dagli Avvocati (legge 21/1/1994 n.53).

La mia collezione non è “chiusa”: manca un Avviso affrancato per £. 6 (secondo periodo tariffario, 4 mesi); quelli che ho incontrato, tutti con affrancature miste anche o tardive di Regno o di Luogotenenza, erano ultra costosi e, da soli (cioè solo quel pezzo), superavano 6 o 7 volte il valore della restante collezione; non ne feci nulla.

Mi sono sempre comportato in maniera rigida. Se ad una “collezione” qualsivoglia mancavano o mancano il 10% dei pezzi che la compongono, allora potevo e posso parlare veramente di “collezione aperta” e in via di completamento; se i “mancanti” sono più del 10%, beh allora sono sempre stato costretto a considerare il tutto come “raccolta a tema”.

Da molti anni quasi non acquisto e non vendo, ma faccio lo scambista, e di tutto; spero sempre e non dispero di incontrarmi con qualcuno interessato a qualche mio oggetto di Storia Postale doppio col quale fare il cambio alla pari con un Avviso affrancato con un bel “Democratica” da £. 6 o due da £. 3 o tre da £. 2.

Seconda precisazione: l’aumento della tassa postale nei 55 anni di vigenza della lira.
Non posso allegare un grafico con la curva dell’aumento del costo postale degli Avvisi nel periodo “lira”, perché la “curva” è impossibile da rappresentare e da riportare in questa piccola memoria: nell’ordinata gli anni entrerebbero di certo, ma nell’ascissa l’aumento (da £. 4 a £. 800, il 200% in 55 anni !) è quasi non rappresentabile, occorrerebbe un cartone Bristol da disegno 50 x 70; basti qui appresso il solo andamento del costo per data il quale certifica il tipo di svalutazione che possiamo aver patito e patiamo: da 4 Lire a 800 Lire.

Quando penso alla nostra confinante, la Svizzera, nella quale per lavoro andai la prima volta nel 1976, mi viene il “magone”: all’epoca il caffè al bar costava (caro) un franco e venti e oggi costa lo stesso franco e venti!
Nonostante il valore ridicolo degli interessi legali come previsti dal Codice Civile (0,01% a gennaio 2021: controllare, controllare pure la G.U.), il costo di tutto (case, automobili, alimentari, vestiario e scarpe, energia elettrica, gas, elettronica, editoria, carburanti, trasporti etc.) è aumentato e di tanto in questi ultimi 19 anni; il solo costo del telefono è diminuito.

La Posta non è stata da meno: per l’Avviso di Ricevimento, negli ultimi 20 anni, il piccolo costo di codesto servizio è passato da € 0.41 a € 1,10, si è quasi triplicato, mentre lo stipendio dei lavoratori dipendenti delle Poste, degli “Ufficiali Postali” che accettano le nostre Raccomandate allo sportello, è restato, praticamente, quello che era al 31 dicembre 2001, convertito in euro e con qualche modesto aumento per gli scatti degli anni di “servizio” maturati.

 

QUI DI SEGUITO PER I LETTORI DE IL POSTALISTA LE IMMAGINI RELATIVE ALLA MIA MICRO COLLEZIONE (INCOMPLETA) SU MODELLI 23-I, CON GLI AUMENTI TARIFFARI DAL 1946 AL 2001:

TARIFFA £. 4 (dal 2/6/1946 al 24/3/1947): da PEROSA ARGENTINA (TO) il 28/6/1946; il modello 23-I è ancora dell’Edizione 1943-XXI del “Regno”, stampato da A. Airoldi di Verbania; quindi “uso emergenziale”.


TARIFFA £. 10 (DAL 31/7/1947 AL 10/8/1948): da San Mauro Torinese (TO) il giorno 3/8/1948; il Modello 23-I Edizione 1946 è di tipo repubblicano stampato dall’I.P.S. di Via Gino Capponi Roma


TARIFFA £. 15 (DALL’ 11/8/1948 AL 9/4/1949): da Roma 39 il 18/12/1948; edizione 1940-XVIII di tipo “Regno” stampato dalla S.I.T.A. di Ancona, usato per emergenza ed erano trascorsi 2 anni e mezzo dalla proclamazione della Repubblica


TARIFFA £. 20 (dal 10/4/1949 al 31/8/1959): da Roma 4 Terme l’1/2/1951 stampato dall’I.P.S. di Via Gino Capponi Roma


TARIFFA £. 25 (dal l’1/9/1959 al 31/7/1965): da Roma 48 il 9/10/1964 Edizione 62-63 stampato dall’I.P.S. di Via Gino Capponi Roma


Tariffa £. 30 (dall’1/8/1965 al 15/8/1967): da Bertinoro (FO) il 24/10/1966, stampato dall’I.P.S. Via Gino Capponi Roma


TARIFFA £. 40 (dal 16/8/1967 al 24/3/1975): da Roma 4 il 10/9/1973 edizione 1971 stampato dalla Società ABETE, Roma

 

TARIFFA £. 70 (dal 25/3/1975 al 31/12/1975): da Roma Ministero P.T. P. Dante il 15/7/1975 Edizione 1974 stampato dall’I.P.S. Piazza Verdi Roma


TARIFFA £. 100 (dall’1/1/1976 al 31/10/1976): da Roma 53 il 30/10/1976 Edizione 1974 stampato dall’I.P.S. Piazza Verdi Roma

 

TARIFFA £. 120 (dal’1/11/1976 al 31/12/1980): da Roma Centro Corrisp. Il 2/8/1978 edizione 1976 (cartoncino rosa con scritte rosse) stampato dall’I.P.S.



TARIFFA £. 150 (dall’1/1/1981 al 30/9/1981): da San Benedetto del Tronto Succ. 1 (AP) il 17/8/1981 Edizione 1976 (cartoncino giallo, scritte azzurre) stampato dall’I.P.S.



TARIFFA £. 200 (dall’1/10/1981 al 30/9/1982): da Roma 4 il 14/5/1982 Edizione 1981 stampato dall’I.P.S.



TARIFFA £. 300 (dall’1/10/1982 al 31/1/1983): da Sassari C.P. il 22/10/1982 Edizione 1976 (cartoncino giallo stampa blu) stampato dall’I.P.S.


TARIFFA £. 350 (dal l’1/2/1983 al 31/5/1984): da Roma 4 il 18/5/1984 Edizione 1983 stampato dall’I.P.Z.S. Piazza Verdi Roma



TARIFFA £. 400 (dall’1/6/1984 al 12/11/1985): da Roma 4 il 5/11/1984 Edizione 1983 stampato dall’I.P.Z.S. Piazza Verdi Roma


TARIFFA £. 550 (dal 13/11/1985 al 15/11/1986): da Roma 4 il 2/10/1985 Edizione 1984 stampato dall’I.P.Z.S. Piazza Verdi Roma



TARIFFA £. 600 (dal 16/11/1986 al 29/2/1988): da Roma 4 il 10/7/0987 Edizione 1984 stampato dall’I.P.Z.S. Piazza Verdi Roma


TARIFFA £. 650 (dall’1/3/1988 al 31/12/1989): da Roma 4 il 4/8/1989 Edizione 1988 stampato dall’I.P.Z.S. Piazza Verdi Roma



TARIFFA £. 700 (dall’1/1/1990 al 30/6/1990): da Villalba di Guidonia (RM) il 6/6/1990 Edizione 1989 stampato dall’I.PZ.S. Piazza Verdi Roma


TARIFFA £. 750 (dall’1/7/1990 al 4/5/1997): da Roma A. D. il 28/10/1996 Edizione 1995 stampato dall’I.P.Z.S. Via Salaria Roma



TARIFFA £. 800 (dal 5/5/1997 al 31/12/2001): da Roma A.D. il 10/10/1998 Edizione 1995 stampato dall’Edigraf Editoriale Grafica S.r.l. di Roma


Antonio Rufini
16-04-2021

 

pagina iniziale le rubriche storia postale filatelia siti filatelici indice per autori