pagina iniziale le rubriche storia postale marcofilia siti filatelici indice per autori

personaggi

leggenda, realtÓ, fantasia

Il Postino

di Oreste CAGNO

L’epoca eroica del Postino

La pur recente immagine fotografa il periodo (da "La storia postale di Torri del Benaco" di Paolo Loncrini , Comune di Torri del Benaco, 1999): egli si presenta in perfetta divisa anche nei casolari più sperduti, raggiunti a piedi o in bicicletta, e il suo arrivo è pur sempre un avvenimento: consegna la posta al capofamiglia attorniato dai suoi congiunti curiosi e festosi, ma pur sempre rispettosi di una figura che rappresenta l’autorità dello Stato.
Se poi la lettera era di un ente pubblico con “tassa a carico”, spesso il postino la pagava di tasca propria barattando l’esborso con delle uova. Capitava talvolta che venisse pregato di leggere anche il testo della missiva, e in questo caso il postino assumeva la figura di mediatore culturale capace, specie per le lettere statali e dai fronti di guerra, di rendere con parole comprensibili e umane fumosi testi burocratici e notizie drammatiche.
Un mondo perduto per sempre, dove ognuno aveva piena coscienza del suo ruolo nell’ambito della società, una posizione che accettava senza porsi domande.

Facebook: Centro studi storico-postali del Garda


pagina iniziale le rubriche storia postale marcofilia siti filatelici indice per autori