pagina iniziale le rubriche storia postale filatelia siti filatelici indice per autori
Una delle prime fotografie su celluloide?
di Marino BIGNAMI

 

 

Trovo interessante questa cartolina illustrata dell'industria privata, inviata nel 1897: imita sul fronte le cartoline di Stato, mentre sul retro sono riprodotte fotograficamente scenette di vita famigliare, con un bimbo che sfoggia un cappello da bersagliere e porta una sciabola al fianco .
L'oggetto postale stato elaborato da me al computer perch visto in originale dalla parte dell'immagine riflette la luce come uno specchio per l'avvenuta precipitazione dell'argento dell'emulsione e le immagini sono praticamente invisibili. L'oggetto affrancato come stampa inviata in raccomandazione; senz'altro una delle prime cartoline riproducenti fotografie effettuate da privati spedite per posta nel nostro Paese.
Da attenta osservazione si evince che stata stampata ricavandola da lastra di celluloide che era stata inventata da pochi anni. Infatti la lastra fotografica che utilizzava la celluloide come supporto per negativi fotografici stata inventata negli USA nel 1891 ed utilizzata qualche tempo dopo per il secondo tipo della macchina fotografica ad uso dei dilettanti cio la Kodak N 2 (la prima, Kodak N 1, usava strisce di carta sensibile), messa in commercio in tutto il mondo poco dopo. Questa fotografia di scenette famigliari datata 1897 ed stata probabilmente realizzata con la suddetta apparecchiatura Kodak N 2 . Era previsto che il servizio Kodak ricevesse le macchine con pellicola di celluloide che avevano scattato circa 100 foto e che queste fossero sviluppate dalla Kodak che restituiva la macchina con una pellicola nuova. E' molto probabile invece che le fotografie siano state scattate in ambiente famigliare e che siano state sviluppate da un fotografo professionista di Milano che le ha stampate su un supporto in misura cartolina e inviate al committente. Notare inoltre che le scritte della cartolina sono state ricavate fotograficamente da una cartolina di Stato; infatti visibile: sia il millesimo '96 che le stesse divisioni e righe per l'indirizzo, mentre stato cancellato lo stemma del regno, vietato per legge sulle cartoline private.


 

 

 

 


 

pagina iniziale le rubriche storia postale filatelia siti filatelici indice per autori