pagina iniziale le rubriche storia postale filatelia siti filatelici indice per autori

Rassegna delle riviste e degli articoli più o meno apprezzati da Libero DITONE

2024 (ANNO X)

san Giovanni nel particolare della Crocifissione
di Matthias Grünewald

Torna ai Tomi del 2023 >>>

l

OMO II - anno X

Un Ditone che chiede di intervenire, di parlare, di dire la sua. È quello di Giovanni Spadolini in una simpatica vignetta di Giorgio Forattini *. Anche in questo caso l’umile Libero Ditone non osa nemmeno pensare di potersi avvicinare (pur avendolo incontrato più volte) a questo grande studioso, professore, letterato, fondatore del ministero per i Beni Culturali, presidente del Consiglio dei Ministri, che si ispirava all’"Italia della ragione" più volte richiamata nei suoi libri. Ma anche Libero Ditone nel suo piccolo cerca di indicare, di far notare, di presentare, di spiegare quel che ritiene utile e corretto. Non sempre ci riesce, ma ci prova, lo fa senza interessi occulti e nemmeno chiede di essere ringraziato.

• Da Bell’Italia aprile 2023

 

 

 

volume 28, novembre 2023

La prestigiosa rivista dell’Accademia Italiana di Filatelia e di Storia Postale si apre con un “editoriale” di Franco FilanciC’era una volta il Francobollo” dove segnala che oggi vi sono solo “figurine IPZS” e che “se la filatelia vuole continuare…deve puntare sugli oggetti della comunicazione”. Seguono interventi importanti come quelli di

Valter Astolfi sulla migrazione italiana nel mondo
Giuseppe Buffagni con inedite marche modenesi per giornali
Lorenzo Carra con un Grand Tour raccontato da due fantastiche lettere in svedese dell’Ottocento da Napoli alla Svezia
Danilo Bogoni con i francobolli creati dalla famiglia Vangelli
Thomas Mathà con certi sistemi per gabbare la posta pontificia.

E poi altri curiosi spunti come quello di elleci su un pacco ricevuto e di lorenzo carra e franco filanci su certe cartoline tassate. Da non perdere sono poi le presentazioni di nuove pubblicazioni.

 

Rivista di Storia Postale n. 32 novembre 2023

La rivista dell’AISP Associazione Italiana di Storia Postale presenta, come al solito, una decina di articoli, fra i quali vi evidenzio

Pietro Giribone
. I bolli dei porti minori del Regno di Sardegna, dove, escludendo Genova, vengono evidenziati i vari bolli Via di mare che furono specifici per i vari uffici postali. Una ricerca approfondita molto interessante. Ottima la prima, aspettiamo anche la seconda parte.

José Antonio Herráiz. L’Ala littoria nel 1936/39 durante la guerra civile spagnola. Ben delineata dall’Accademico spagnolo.

Luca Dermidoff. Le corrispondenze tra Roma e Fiumicino via Tevere. Argomento intrigante illustrato con cura.

Massimo A. Mattioli. Ucraina 1918/20. Passati 100 anni, l’argomento è ora di attualità. Purtroppo. Anche qui aspettiamo la seconda parte.

Kurt Kimmel. 1836. Lettera da Ceylon al Re del Württemberg. Fra le Gemme di Storia Postale curate da Alessandro Agostosi.

 

Sfizi di Posta di Marco Occhipinti
pp. 212, Cosmo Iannone editore, 2023

Gli “sfizi” di Marco Occhipinti sono i brevi testi, curiosi e divertenti che trova in semplici lettere o cartoline postali. Il libro è nato dal successo avuto col noto blog Sfizi.Di.Posta nell’ambito della trasmissione televisiva GEO condotta da Sveva Sagramola ed Emanuele Biggi su RAI 3.

Nel libro, come in RAI, Marco Occhipinti, recente Presidente dei collezionisti tematici italiani, utilizza un linguaggio divulgativo, senza tecnicismi, allo scopo di attrarre l’attenzione dei lettori oltre a quella dei telespettatori che, in media, superano il milione e mezzo di persone (cifra semplicemente impensabile per il collezionismo di francobolli o oggetti postali).

Negli “sfizi” gli argomenti sono i più diversi: avventure, avvenimenti, affari, commerci, occasioni, amori, guerre, tutto quello che è capitato ed è stato scritto da un uomo od una donna (e forse sono queste le più curiose ed interessanti) in una lettera od una cartolina postale del 1800 o del 1900

Uno dei prossimi interventi televisivi è per MERCOLEDÌ 14 FEBBRAIO 2024 (San Valentino) circa alle ORE 16.30 su RAI 3. L’argomento? Indovinatelo!

 

Trieste, Pola, Fiume…
…ma anche l’Istria e il Litorale sloveno tra il 1945 e il 1947
.

Quanto Damir Novaković scrisse in inglese nel 2009 ora grazie all’Associazione nazionale Venezia Giulia Dalmazia, è in italiano (traduttrice: Raffaella Gerola), revisionato (La musa Talìa di Bruno Crevato-Selvaggi) e stampato (la copertina è di Laura Mangiavacchi).
Nella presentazione Carlo Giovanardi sottolinea la certosina ricerca degli uffici postali aperti o chiusi in quel periodo, la rarità degli annulli e dei francobolli utilizzati.
Sono 640 pagine con immagini a colori di documenti, francobolli, interi postali, errori, varietà…come un catalogo, con i dati d’emissione, le tirature, le valutazioni.

 

Lettere sulle rotte oceaniche di due imprenditori toscani del XIX secolo.
Un libro di 168 pagine di Angelo Piermattei, editore POST HORN che attraverso circa trecento lettere dal 1833 al 1874 raccontano di Vito e Giuseppe Viti, due imprenditori toscani commercianti l’alabastro, uno stabilitosi negli Stati Uniti, l’altro che attraversò tre oceani e raggiunse una quarantina di località in tutto il mondo, tornando nella terra d’origine con il titolo di emiro del Nepal.

 

The latest news from Corinphila Auktionen AG di Zurigo.
Numero 1 novembre 2023

Nuova iniziativa di CORporation INternationale de PHILAtelie, chiaramente a fini commerciali, ma che offre interessanti spunti collezionistici, come i ricchi cataloghi di famose collezioni e culturali, come un articolo di Karl Louis che presenta una lettera inglese del 1841con un particolare francobollo con una nuova perforazione o il catalogo della collezione “Penelope” di Agathon Fabergé di “Numeri 1” d’Europa.

The latest news from Corinphila Auktionen AG di Zurigo.
Numero 2 dicembre 2023

Che rende noto che sono stati 1.328 di 67 diversi paesi gli offerenti dell’ultima asta Corinphila.

Michael Maassen in Far More Than Auction Catalogues avvisa che certe pubblicazioni sono molto di più di cataloghi d’asta e certi di E.Luder o della stessa Corinphila degli anni 1920, ma anche attuali, sono quanto mai interessanti per la documentazione e vanno conservati (come l’Istituto di Prato fa).

Viene preavvisata la vendita di quattro francobolli (3 su lettera) “LadyMcLeod” di Lady Bridget Blue-Bell. E mostrato un giro di 37 castelli svizzeri visti coi francobolli.

 

Mensile del collezionista italiano.
Editoriale Tricolore Srl Reggio Emilia www.collezionare.com
Anno XXXIV n.1 Gennaio/Aprile 2024

Rivista in forma di giornale che presenta “News di arte e cultura. Arte antica, moderna e contemporanea, fotografia, collezionismo di tutto i generi. Con un ricco (sono centinaia e centinaia!) calendario di eventi, mostre, convegni, mercati e mercatini, aste in Italia e all’Estero, annunci gratuiti compro, vendo, scambio.”

 

Issue 44. January 2024

“ll Museo della Filatelia diventa una Organizzazione No-Profit”
“Il Museo, nato nel 2010 da un'idea di David Feldman e Marcus Orsi, si è sviluppato in una piattaforma digitale, che presenta online molte delle più importanti mostre e collezioni filateliche di collezionisti privati. Memorizza le immagini delle collezioni e permette agli utenti di esaminarle nella loro totalità e anche di saperne di più sui proprietari, sui pezzi in evidenza, sugli esperti filatelici nonché sui premi e palmarès attribuiti alle singole collezioni.”
“A partire da gennaio 2024, il Museo della Filatelia, ha per presidente Simon Martin-Redman FRPSL attualmente vicepresidente della Royal Philatelic Society di Londra e membro di tante altre prestigiose associazioni”, che si è dichiarato “felice e onorato di essere…il primo presidente del Museo della filatelia…un'organizzazione indipendente e no-profit che offre la visione di collezioni di livello mondiale…”

Libero Ditone plaude l’iniziativa e ricorda che sul sito dell’Istituto di Prato sono da anni visibili più di duemila collezioni esposte a concorso in Italia e all’estero.

 

ricevuto venerdì 12 gennaio 2024
direttore responsabile Fabio Bonacina

“La Provincia di Bolzano paga 11 milioni di euro l’anno per avere un servizio postale migliore…”
!!?? e le altre più di 100 provincie? Dovrebbero dare più di un miliardo all’anno alle Poste?
Non capisco. Spiegatemi, per favore.

“…uno specialista, Giancarlo Rota, mostra una busta giunta a Milano dalla Spagna… senza francobolli… e un talloncino verde con la cifra che si sarebbe dovuto pagare, 90 centesimi di euro.”

E, dopo aver visto quel che succede in Svizzera, si domanda cosa succederebbe in Italia.

Anche Libero Ditone vorrebbe saperlo e intanto chiede a Giancarlo: conservami anche questa busta!

ricevuto venerdì 29 dicembre 2023
direttore responsabile Fabio Bonacina

“La gazzarra delle nuove emissioni italiane”
“Così apriva il mensile “Filatelia” datato 15 gennaio 1924, esattamente un secolo fa. Proponendo alcune questioni tuttora valide… la leggerezza colla quale il nostro ministero delle Poste emette continuamente serie commemorative e contro il sistema addirittura inqualificabile col quale vengono messe in vendita, e chiedo al ministero delle Poste quale scopo hanno le serie commemorative, scopo difficile a capirsi dal modo col quale sono emesse…”

Cento anni sono passati, ma… Anche qui Libero Ditone non capisce. O è troppo semplice?

ricevuto venerdì 26 gennaio 2024
direttore responsabile Fabio Bonacina

“Sorprese a Veronafil”
“A seguito del nuovo regolamento fieristico …Dalla prossima edizione del 23-25 maggio 2024 aprirà al pubblico giovedì pomeriggio, venerdì e sabato. Previsto un biglietto d’ingresso valido per i tre giorni dal costo di 5,00 euro (se acquistato on-line) o 7,00 (alla biglietteria)”
È presto, ma è bene informarsi sui dettagli.

Con un foglietto (che contiene un francobollo) la Croazia ricorda i centoventicinque anni del tram a Fiume ...che restò in funzione dal 1899 al 1952”
...con il testo espresso esclusivamente in croato…” è intervenuto l’onorevole Carlo Giovanardi: Una bellissima iniziativa, ma il bilinguismo dov’è?”,

Staremo a vedere. Sarà come per Rovigno? Ma allora …

 

Rivista on line di cultura filatelica e storico postale - n. 1036 del 6 gennaio 2024
direttore responsabile Roberto Monticini

UN TIMBRO POSTALE INSOLITO: IL K.K.G.A.P. GÖRZ di Franco Obizzi (dal Bollettino ASP - FVG n. 25)
Non solo la spiegazione di un bollo poco comune, ma anche nozioni minute di come funzionava la posta austriaca nei primi anni della restaurazione post napoleonica. Non perdetevelo!

 

Anonymous

 

l 

OMO I - anno X
In questo periodo particolare, passate le Festività per il Santo Natale, partendo con rinnovati buoni propositi per il Nuovo Anno, chi meglio dei Magi poteva indicarci la retta via? E un Ditone in un affresco del Quattrocento* in una cappella di Cori, in provincia di Latina dove uno di questi tre re (non so quale) indica un punto in alto, un trono dove il Bambino è nelle braccia della Madonna, induce Libero Ditone ad alzare gli occhi dalla tastiera e ad augurarsi e sperare, umilmente, di continuare ad indicarvi buone strade.


• Da Bell’Italia 441 gennaio 2023


rivista dell’Istituto di studi storici postali “Aldo Cecchi” odv anno XX, n.15 bis n.s. (45 v.s.), agosto-novembre 2023

In copertina un dipinto del 1855 che raffigura dei postiglioni meravigliati e timorosi al passaggio di una sbuffante piccola locomotiva. Copertina forse ispirata, sicuramente premessa all’articolo di

Mario CoglitoreAlle origini dell’Unione Postale Universale”, uno “sguardo di sintesi” illuminante sulla nascita di questa importante istituzione.
Continua poi la poi, ad opera di Alessandra Massagrande, L’inventario dell’Archivio Paolo Vollmeier
E, importante, la pubblicazione dello Statuto dell’Istituto di studi storici postali “Aldo Cecchi” odv
Infine sono ripetute le Note per gli autori. Non perdiamocele! Non sono pignolerie del Direttore: servono a tutti, non solo per chi intende scrivere su questa rivista.

 

The Journal of The Royal Philatelic Society London n. 1511 dicembre 2023

In questo ultimo numero dell’anno vi è la presentazione delle prossime conferenze o presentazioni che verranno effettuate in gennaio/febbraio 2024 nella sede londinese della Royal ed anche via zoom. Diverse quelle di nostro possibile interesse, specialmente quelle riguardanti l’UPU, che nel 2024 celebra il suo 150° anniversario, quella di Luc Selis sulle Lettere Oceaniche, di Julian Tweed sugli Espressi in Gran Bretagna, di Gordon Eubanks sui Francobolli USA del 1847. A questo LP era unito un molto interessante fascicolo di 72 pagine con gli interventi di Eduardo Escalada-Goicoechea “Obliteration Marks, Mata-Sellos, on Spain Stamps, 1873. The Society’s First Publication” e di Stefan Falkland Heijtz “The World’s First Official Stamps: Spain 1854-1866” dove si scrive dei francobolli spagnoli usati anche nelle Canarie, a Cuba, a Portorico, a Santo Domingo…

 

137ª Veronafil dicembre 2023 - Notiziario dell’Associazione Filatelica Numismatica Scaligera di Verona

Con L’Editoriale del Presidente Enrico Meliadò che presenta questa edizione di Veronafil con anche interessanti (purtroppo poco visitate, ma non è colpa di Veronafil!) mostre di Antonio Martinelli sui Bolli sardo-Italiani del Bresciano e una collezione sui Militari a Verona.
Vi sono poi decine di articoli, spunti, curiosità… di filatelia, numismatica, militaria, sport, cultura veronese e non solo. Anche questa volta interventi di “penne di peso” come quelle di Thomas Mathà sul “Colera in Italia”, di Lorenzo Carra che continua su “1866. Verona prima austriaca poi italiana”, di Luigi Ruggero Cataldi su “L’arena di Verona tra storia e leggenda”, di Maria Teresa e Luciano Gandini su “Karel Capek” e un album Mercurio che ha indotto chi vi scrive ad andarlo a recuperare dalla soffitta.

 

XXVIII Mostra di Filatelia, Numismatica, Cartofilia a Rovereto dal 13 al 15 ottobre 2023

Organizzata dal Circolo Culturale Numismatico Filatelico Roveretano, Presidente Riccardo Galli Lazzeri e Segretario Nereo Costantini, che ha edito l’abituale pratico fascicoletto di 20 pagine con anche articoli di Fabio Sottoriva “Perché uno solo? Il timbro in cartella di Rovereto” e di Oscar GattiTalleri per il Levante”, la mostra curata da Nereo Costantini ha visto 30 partecipazioni, alcune veramente importanti, tutte ben elencate in ultima pagina.

 

n. 142 gennaio 2024

Voltiamo pagina è il titolo dell’editoriale di Paolo Deambrosi
Che si rifà a quello di Franco Filanci C’era una volta il francobollo di Storie di Posta di dicembre 2023.
Cose molto importanti e di attualità che Libero Ditone ha sempre evidenziato e commentato e che indurrà qualcuno ad aprirsi ed a dire il suo parere.

Una “Veronafil” vivace è quella constatata da tanti e non solo da Unificato.

Un Palazzo delle Poste dimenticato di Giuseppina Vices Vinci
Una new entry da tenere d’occhio che speriamo non resti un episodio isolato.

In IN & OUT
Il Mascherone scrive di “Cambio di rotta
E anche lui “dà ragione al Filanci” e propone nuove strade. Cose da non perdere o volete continuare a tenere la testa sotto la sabbia?

 

n. 165, settembre 2023

Dove intendo segnalare due articoli di
Samuel Rimoldi su La corrispondenza per l’estero degli uffici di PMI durante la 1ª e la 2ª Guerra mondiale. Un censimento molto interessante fatto con l’aiuto di diversi soci AICPM, che nelle varie tabelle evidenzia come queste corrispondenze non siano affatto comuni. Un invito a tutti a guardare nelle proprie collezioni e a inviare nuove segnalazioni.

 

L’Annullo Periodico dell’Associazione Nazionale Collezionisti Annullamenti Italiani - n. 240, dicembre 2023

Con in copertina Milano Radio: un precursore delle Agenzie EIAR presenta una interessante segnalazione di Alcide Sortino. E poi
- Mario Pozzati con l’agenzia CIR di Venezia durante la RSI
- Giancarlo Rota che continua con le SMA
- Achille Vanara e Gian Franco Mazzucco con misteri e assurdità
- Adalberto Peroni con i CONALBI di Cremona e Siracusani (a quando quelli Mantovani?)
- Marco Cannas continua con i frazionari di Sardegna
- Enrico Bertazzoli si sofferma su Bargagli e il suo ufficio postale

 

n. 1092 - dicembre 2023 - febbraio 2024

Con in copertina e a pagina 1 il francobollo vaticano Errore di gioventù che spinge Giulio Filippo Bolaffi a scrivere di Beata Gioventù. Questo francobollo emesso e subito ritirato ha “svegliato” il mercato filatelico che però è stato “intorpidito” dal nuovo programma filatelico italiano.
Nella rubrica mercato/aste nel mondo Alberto Ponti sottolinea ancora una volta che “i francobolli e le lettere di qualità elevata e provenienza prestigiosa” confermano “il trend positivo”. E gli altri?
Giulia Ortis intervista Giorgio Colla che ci mostra i suoi “magnifici dieci”.
Mario de Costantini con Quadriga e Campidoglio ci presenta una “ordinaria senza francobolli” ma di interi postali.
Fabio Bonacina ci dice “Cosa fanno quelli del Tavolo dei postali


ricevuto venerdì 15 dicembre 2023
direttore responsabile Fabio Bonacina

A Camerata Cornello (Bergamo), nel Santuario della Storia Postale è “In corso l’abbattimento delle barriere architettoniche, nel borgo e nella struttura; quest’ultima verrà ampliata e ripensata…Un rimodulato percorso espositivo basato su tre nuclei narrativi, ovvero il borgo (uno dei più belli d’Italia), la famiglia dei corrieri originaria del paese, il sistema delle comunicazioni. È quanto proporrà nel prossimo futuro il Museo dei Tasso e della storia postale, attualmente chiuso per il rifacimento.” Aspettiamo ansiosamente sperando non vi siano stravolgimenti o orribili passerelle metalliche.

Il Museo Mercatile di Bolzano
La struttura ha in deposito l’archivio della ditta Georg Anton Menz, con oltre un secolo (tra il 1730 e il 1848) di lettere, fatture, cambiali, note…” e sono 250mila documenti! Da vedere.

ricevuto venerdì 22 dicembre 2023
direttore responsabile Fabio Bonacina

Chiara Simon in pensione
Trieste - Oggi il saluto della responsabile presso il Museo postale e telegrafico della Mitteleuropa
E visto che il tuo “non è assolutamente un addio ma un arrivederci”, ti aspettiamo!
Da gennaio subentrerà Emanuela De Domenico, giornalista pubblicista e sempre dipendente dell’azienda”. E andiamola a trovare a Trieste!

ricevuto venerdì 29 dicembre 2023
direttore responsabile Fabio Bonacina

Disservizi, la nuova normativa
“L’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni ha definito il “Regolamento concernente indennizzi a tutela degli utenti nel settore postale”. Reso noto ieri, è entrato in vigore oggi.
Si tratta di nove articoli riguardanti, fra l’altro, la compensazione per smarrimento, danneggiamento, ritardo nel recapito, mancata risposta al reclamo o all’istanza di conciliazione…
”.

Calma! Non illudetevi!

Ad esempio, nel caso di ritardo …l’azienda…deve restituire il costo della spedizione; cominciando dal quinto giorno di ritardo, e …aggiungere 0,50 euro per ciascun giorno…
Quindi capite perché Libero Ditone si ferma qui e lascia a voi le considerazioni e ...

I concorsi federali
Nel 2024 sono previsti quattro appuntamenti, a Latina-Borgo Faiti, Vasto (Chieti), Chiuduno (Bergamo), Siracusa”. Per i dettagli seguire il sito della Federazione.

In Svizzera paga il destinatario

Plico affrancato per 1,80 franchi in luogo di 1,85; la Posta chiede la differenza al ricevente…la persona coinvolta … non ci sta e…esclama - dove è finito il comune buon senso? -”.

Di solito, nei decenni scorsi, era “uso generale tassare per una cifra pari al doppio del mancante” ed applicare dei segnatasse. Ora, in Italia, non s’usa più controllare le affrancature (e neanche annullare i francobolli- che neppure hanno un valore numericamente indicato). Su lettere o cartoline si può trovare di tutto: se ci incollaste una fetta di salame e non incontrasse un gatto, vi potrebbe arrivare. Non annullata, naturalmente!

 

Rivista on line di cultura filatelica e storico postale - n. 1030 del 22 novembre 2023
direttore responsabile Roberto Monticini

Memorie di un anziano collezionista: I bolli ovali s'usavano solo per franchigia, mezza franchigia e per la tassa a carico? - LXIII parte” di Antonio Rufini. È un articolo lungo, ma se volete saperne di più…

Rivista on line di cultura filatelica e storico postale - n. 1033 del 9 dicembre 2023
direttore responsabile Roberto Monticini

“Memorie di un anziano collezionista: Le ricevute di raccomandate spedite in distinta” di Antonio Rufini
Per abbreviare le operazioni di accettazione delle corrispondenze…” Anche questo è un articolo lungo…

Rivista on line di cultura filatelica e storico postale - n. 1034 del 16 dicembre 2023
direttore responsabile Roberto Monticini

Guerre di Successione nel Mantovano nel Settecento di Sergio Leali
In quindici videate. 15 barattoli di marmellata dove affondare le dita e …poi leccarsele!

La lente della filatelia. Dal 'piccolo' al 'grande': letteratura, cultura, storia e società di Francesco Giuliani
Foggia, 2023, pp. 442 http://www.edizionidelrosone.it
…l’importanza della filatelia, nella convinzione che francobolli e interi postali sono degli straordinari documenti storici, culturali e artistici…27 scritti… e ricche Tavole filateliche, che permettono di visionare direttamente il materiale più importante…

 

Anonymous

Franco Filanci C’era una volta il francobollo

 

pagina iniziale le rubriche storia postale filatelia siti filatelici indice per autori